fbpx

Broker Come Si Diventa | Cosa Fa, Requisiti, Quanto Guadagna

Nel mercato finanziario odierno, sempre più in crescita, diverse figure professionali si stanno ritagliando il loro spazio. In questo articolo andremo a vedere una figura cardine di questo settore: Broker come si diventa, quali sono le sue mansioni, quanto può arrivare a guadagnare e in che ambiti si muove. Forza, andiamo a scoprire questo affascinante lavoro del broker.

Broker Finanziario cos’è? 

Iniziamo con il capire chi è in sostanza un broker

Quando si menziona questa figura si parla sostanzialmente di un professionista indipendente o di una società che segue le transazioni finanziarie per conto terzi e agisce su di una serie di asset finanziari diversi, che possono comprendere azioni, forex, beni immobiliari e assicurazioni, percependo una commissione in base ai ricavi.

Solitamente i broker finanziari si occupano di fornire dati di mercato e consigli sui prodotti da acquistare o vendere. 

Ovviamente per poter dare dei consigli ed eseguire vendite, un broker intermediario deve avere l’autorizzazione dal cliente per eseguire operazioni finanziarie per conto terzi. 

Tipi di Broker

Sul mercato ci sono diversi tipi di broker, nello specifico: 

Evidentemente, il modus operandi di ogni tipologia di broker si differenzia molto.

Alcuni, ad esempio, sono broker intermediari finanziari di esecuzione; mentre altri eseguono, offrono consulenza e investono per conto dei clienti.

Andiamo a vedere nel dettaglio le varie tipologie di broker a cui potrebbe capitare di affidarci in futuro. 

Broker azionario

Partiamo dal broker azionario, o broker di investimento, questa figura si occupa di gestire la compravendita di azioni, perché gli investitori, da soli, non possono acquistare azioni direttamente dal mercato, per cui necessitano di avere un intermediario ed è qui che il broker entra in scena, acquista e vende le azioni che il cliente gli indica. 

Broker Forex

Passiamo ora al broker forex, conosciuto come broker forex al dettaglio e si occupa di mediare, acquistare e vendere valuta per conto terzi, sui mercati di trading 24 ore su 24 e offre ai clienti la possibilità di speculare su coppie di valute Forex nei mercati mondiali. 

Per essere competitivi, i broker cercano di ridurre al minimo le richieste economiche, ma il cliente deve comunque pagare alcune commissioni quando si rivolge a loro, spread Forex incluso. 

Transazioni Forex

Le transazioni Forex, in questo mercato, sono sempre effettuate in coppie di valute, significa che si acquista o si vende la coppia che si vuole negoziare, ad esempio EUR/USD, GBP/USD, ecc.

Intermediari full service Broker

Altra figura importante sono gli intermediari full service broker, detti anche consulenti finanziari

Questi professionisti offrono più di un servizio, ad esempio:

  • Si occupano di pianificare il piano pensionistico, degli investimenti e, della consulenza fiscale e burocratica

Questi consulenti finanziari indipendenti sono perfetti per i clienti che hanno poco tempo per occuparsi della propria situazione finanziaria.

Gli intermediari full service applicano commissioni superiori alla media del mercato, per via della quantità di servizi che offrono.

Broker di sconto

L’ultima categoria che andremo ad analizzare è quella del discount broker, ovvero broker di sconto, un intermediario che applica una commissione inferiore perché si occupa solamente di eseguire le operazioni richieste dal cliente.

Quindi, più aumenta il numero di operazioni che esegue il broker di sconto per un cliente, più basso sarà l’importo da lui richiesto. 

Se ci si rivolge a questo tipo di broker, è necessario gestire in autonomia il proprio portafoglio.

Broker come si diventa?

Se vogliamo avere successo in questo settore la prima cosa da fare è studiare e scegliere un ottimo broker system.  

Bisogna cercare di affidarsi solo ai migliori broker online di qualità, affidabili e possibilmente a buon mercato. 

Puntiamo inizialmente a fare pratica con un conto virtuale trading demo che offra un bonus trading di ingresso e buoni sistemi di social trading, soprattutto se siamo principianti. 

Broker system

Valutiamo bene anche che il broker system a cui ci affidiamo abbia un supporto online sempre presente, visto che soprattutto all’inizio, una guida é sicuramente di grande importanza. 

Altra cosa fondamentale è restare calmi e non farsi prendere dalle emozioni, se vediamo che una coppia di valute Forex su cui avevamo puntato, stenta, meglio vendere subito. 

Evitiamo di aspettare che il mercato trading online cambi tendenza a nostro favore, rischieremmo solo copiose perdite di capitale.

Ci vuole tempo e molta pratica per imparare ad interpretare le evoluzioni del mercato del trading.

Cosa studiare per diventare broker?

Per intraprendere la carriera di broker come si diventa, come detto in precedenza, è necessario fare molta pratica e soprattutto studiare in modo approfondito. 

Per questo settore non esiste un vero e proprio corso di studi broker, ma ci sono alcune facoltà che offrono una preparazione adeguata alla professione in questione. Noi vi consigliamo di intraprendere questi percorsi di laurea.

Economia e Finanza

La prima, ovviamente, è la facoltà di economia e finanza, una delle preferite da coloro che vogliono intraprendere la carriera di broker finanziario, fornisce una buona base sia sulle materie economiche che sulla parte gestionale.

Scienze economiche 

Un’altro indirizzo indicato è senza dubbio la laurea magistrale in scienze economiche, un’ottima base per iniziare a conoscere materie come economia, finanza internazionale, statistica, marketing e diritto commerciale.

Laurea in Finanza

Una scelta ideale che permette di formarsi su concetti come securities, investimenti e gestione finanziaria è la laurea in finanza

Economia Aziendale

Poi c’è il corso di economia aziendale e management, dove è possibile formarsi nell’amministrazione d’impresa e approfondire i mercati finanziari, con ampio spazio alla statistica.

Matematica

Un’altra scelta oculata potrebbe essere la facoltà di matematica, infatti, molti broker provengono da una triennale in matematica, seguito da un percorso più mirato alla finanza o al trading. 

Giurisprudenza

Infine, troviamo la laurea in giurisprudenza, percorso di studi molto solido che da prestigio al curriculum e può aprire ampi sbocchi lavorativi.

Al termine degli studi si potrà decidere se frequentare un corso trading, corso di finanza o un master.

Broker finanziario quanto guadagna?

Nella parte finale dell’articolo andiamo ad occuparci di come e quanto può arrivare a guadagnare un broker affermato. 

Come prima cosa va segnalato che lo stipendio di un broker come si diventa varia a seconda del tipo di lavoro svolto, per un’azienda oppure in proprio. 

Nel primo caso, percepisce uno stipendio broker composto da una parte fissa più una quota variabile data dalle commissioni.

Se invece, il broker in questione lavora in proprio, ha guadagni broker variabili, che dipendono unicamente dal portafoglio clienti e dal suo intuito per gli affari. 

Secondo una stima lo stipendio medio broker finanziario è di 90,888 € all’anno, ovviamente, per arrivare a queste cifre ci vuole impegno, talento ed esperienza.

Perché solo con il tempo e il lavoro si possono affinare le proprie competenze broker finanziario e così è possibile ampliare il portafoglio clienti da gestire, in modo da poter guadagnare cifre veramente importanti. 

Cari lettori di Financial Empires, ora che avete tutte le informazioni necessarie su broker come si diventa per avere successo, sta solo a voi e al vostro talento!

Financial Empires, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *