fbpx

Carta Binance, Cos’è, Come Funziona, Costi, Vantaggi

Ben ritrovati cari affezionati lettori di Financial Empires, sempre onorati di avervi nuovamente qui con noi, sempre più numerosi. Nell’articolo odierno, parleremo della carta Binance, andremo a vedere cos’è, come funziona e tutte le caratteristiche. 

Analizzeremo cosa si può fare con la carta di Binance, ne valuteremo i vantaggi e vedremo quanto costa avere la carta Binance.

Cos’è Binance?

Innanzitutto facciamo un pò di ordine e cerchiamo di capire cos’è Binance

Questa realtà nasce come piattaforma di scambio di criptovalute, creata dal cinese Cheng Peng Zhao, magnate del settore finanziario, e in poco tempo espande la sua attività a livello mondiale, diventando la principale piattaforma di criptovalute.

Ad oggi Binance può annoverare circa 600 crypto quotate.

Nel tempo la società ha inserito numerosi prodotti e servizi che comprendono:

  • NFT (token non fungibili)
  • Staking di criptovalute
  • Una serie di strumenti di trading sui derivati, adatti a tutti i tipi di investitori, dai principianti ai più esperti e navigati

Leggi anche: Trading Con Binance |Guida Per Investire Sulle Criptovalute


E per questo motivo, anche tramite un ampio numero di servizi e strumenti, Binance si rivolge ad una serie di clienti molto variegata:

  • Che va dal risparmiatore interessato che vuole far accrescere i propri risparmi, investendo e comprando criptovalute, per arrivare infine all’investitore professionale

Oltre a queste figure, l’azienda si rivolge anche ai miner, tramite Binance Pool, il mezzo ideale con cui fare mining di bitcoin e di bitcoin cash, litecoin ed ether.

L’ecosistema di Binance

Con la piattaforma Binance Launchpad e Binance Smart Chain, infine, l’ecosistema ideato da Zhao, inserisce le startup blockchain che vogliono sviluppare un proprio servizio decentralizzato e un crypto token collegato al progetto sviluppato. 

Ovviamente, anche gli investitori istituzionali, con il servizio di trading personalizzato, potranno tranquillamente rivolgersi alla piattaforma.

Carta Crypto di cosa si tratta?

Vediamo ora che cos’è una carta crypto

Sostanzialmente funziona come una qualsiasi carta di debito, quindi si può pagare beni e servizi, dove il fornitore della tua carta è accettato.


Leggi anche: Carta You, Come Funziona, Costi, Come Richiederla 


Potrebbe sembrare che si stia pagando direttamente con delle valute digitali, ma non accade proprio in questo modo.

Visto che il venditore riceve denaro fiat sul conto in suo possesso e non in criptovaluta, proprio perché la carta crypto prende la criptovaluta direttamente dall’account del cliente, la converte nella valuta locale e utilizza i fondi per pagare.

Attualmente, i circuiti Visa e MasterCard offrono delle carte crypto a società che richiedono una licenza di utilizzo, e visto che sono tra i fornitori di servizi finanziari più diffusi a livello globale, rende le carte crypto universalmente accettate in tutti gli esercizi. 

Carte crypto vantaggi

Alcune carte cryptovalute poi prevedono delle ricompense, ma solo sul denaro speso con quest’ultime. 

Parliamo comunque di carte di credito che richiedono un controllo del credito, prima di essere rilasciate. 

Queste carte crypto, inoltre, possono essere usate per prelevare ai bancomat, se il proprio provider  supporta questo tipo di funzione, ed è valido anche prelevare i contanti fisici. 

Come dicevamo in precedenza, queste carte prepagate criptovalute funzionano come quelle tradizionali.


Leggi anche: Vivid Money Carta | Come Funziona, Costi e Cashback


Quindi, bisogna avere dei fondi sul  conto crypto per poterli spendere, in quanto non è possibile caricare le carte con una valuta fiat ma solo tramite le criptovalute.

Per questo motivo quando si effettua un pagamento, i fondi vengono convertiti immediatamente nel crypto wallet.

Carta Binance come funziona?

Andiamo finalmente a vedere come funziona e cosa si può fare con la carta Binance

Partiamo col dire che questa è la carta Visa introdotta sul mercato da Binance, il più grande crypto-exchange del mondo per numero di scambi giornalieri di criptovalute.

Vale la pena precisare che il team Binance ha recentemente intrapreso un percorso di  trasformazione, da semplice exchange di criptovalute a punto di riferimento della finanza.

E l’arrivo sul mercato della carta Binance come funziona, fa appunto parte di questa strategia. 

Come si ricarica la carta Binance?

In pratica, la carta Binance dove usarla può essere tranquillamente considerata una carta di debito che si ricarica in anticipo tramite un wallet separato da quello dell’exchange, ed parte integrante del circuito Visa.

Quindi, si avvale di un sistema di pagamento sicuro ed affidabile.

Tramite la carta Binance come richiederla si possono utilizzare le criptovalute per fare acquisti online e offline (acquistare con criptovalute).

Una volta attivata questa funzionalità, si avrà accesso sia ad una carta virtuale Binance che a quella fisica, che sarà recapitata all’indirizzo indicato all’atto della stipula contrattuale.

Cosa si può fare con la carta Binance?

Grazie alla carta fisica Binance si ha la possibilità di:

  • Effettuare prelievi dagli ATM
  • Prelevare contante in valuta fiat, in base alla zona in cui vi trovate
  • Pagare con la carta prepagata Binance, in questo caso non si convertono le crypto nelle valute fiat in cui si effettuano i pagamenti, perché la conversione verrà effettuata direttamente nel momento dell’acquisto al tasso di cambio ufficiale, senza nessuna commissione

Si potranno, quindi, utilizzare direttamente le criptovalute in tutto il mondo, in sicurezza e praticità.

Carta Binance come richiederla?

Andiamo ora a vedere come richiedere la Binance card e quanto costa avere la carta Binance

Il primo requisito fondamentale è di essere iscritti alla piattaforma exchange proprietaria, ovviamente. 

La procedura di registrazione è molto semplice e veloce.

Una volta completata la registrazione su Binance, si dovrà confermare la propria identità, inserendo dati personali e caricando un documento di riconoscimento con foto (vanno bene sia carta d’identità che passaporto, in corso di validità).

Dopo aver fatto ciò, si dovrà scegliere il nome da indicare sulla carta Binance, le opzioni sono nome e cognome completi o le iniziali. 

Inoltre, si dovrà indicare l’indirizzo di spedizione dove verrà inviata la carta fisica. 

Come dicevamo, la procedura non è complicata, anzi; e i tempi di consegna carta Binance si attestano mediamente sulle 1-2 settimane, da quando si sottoscrive l’ordine.

Quanto costa avere la carta Binance?

Ve lo diciamo subito, la carta Binance conviene perché non richiede nessun costo di attivazione e spedizione, né per il suo mantenimento, e il suo canone è gratuito.  

Non sono inoltre richieste delle fee di inattività o di riemissione della carta virtuale Binance, e sulle transazioni non sono presenti commissioni. 

La conversione da criptovaluta a valuta fiat di pagamento si calcola al tasso di cambio ufficiale. 

L’unico costo presente è il costo di riemissione della carta fisica Binance nel caso si smarrisca, che è di 25 €, totalmente in linea con i costi applicati dai concorrenti per simili servizi. 

Bene cari lettori di Financial Empires, grazie al nostro articolo sapete tutto sulla carta Binance

La Redazione, Financial Empires

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *