fbpx

Lavorare 9 ore al giorno si può? E’ legale? Cosa dice la legge sui contratti di lavoro dipendente in Italia

Bentrovati su Financial Empires, se siete qui è probabile che avete appena svolto un colloquio ed è andata bene tuttavia il datore di lavoro vi avrà parlato di un lavoro 9 ore al giorno e adesso volete sapere se si può lavorare nove ore al giorno e se si tratta di un contratto legale.

Siete nel posto giusto! Oggi vi darò tutte le informazioni che state cercando sui lavori da 9 ore al giorno e 54 ore alla settimana.

Si può lavorare 9 ore al giorno?

Prima di passare a cosa dice la legge e la burocrazia cerchiamo un attimo di capire se è possibile lavorare così tanto da un punto di vista fisco e psicologico.

Innanzitutto c’è da considerare come viene spalmato l’orario non soltanto durante il giorno ma anche durante la settimana, infatti un lavoro le cui ore sono suddivise tra mattina e pomeriggio è sicuramente meno deleterio rispetto ad un lavoro che inizia nel pomeriggio e finisce il giorno dopo.

Lavorare 9 ore al giorno è possibile, purché si abbiano almeno due giorni di riposo anziché uno, infatti in questo modo il nostro fisico avrà tempo a sufficienza per riprendersi e le ore settimanali arriveranno a 45 ore, difficile pensare di poter lavorare sei giorni su sette e con un monte ore settimanali che sfonda le 54 e dopo vedremo cosa dice la legge a riguardo.

Dunque se da un punto di vista fisico lavorare 9 ore al giorno è possibile ma con un riposo di almeno due giorni, da un punto di vista psicologico la questione diventa un po diversa.
Questo perché si comincia ad avere veramente poco tempo per se stessi, per fare attività fisica se non il fine settimana sempre se si hanno ancora le forze, inoltre lavorando di settimana non si ha nemmeno il tempo di sbrigare pratiche o andare da qualsiasi altra parte perché quando si finisce di lavorare è già tutto chiuso.

Ancora più deleterio diventa quando abbiamo dei progetti a cui vorremmo dedicare parte del nostro tempo libero ma lavorare così tanto non ce lo permette per la stanchezza fisica e mentale post lavoro. Più semplice è quando si tratta di lavori in smart working da casa con ritmi rilassati.

Noi siamo dell’idea che lavorare 8 ore al giorno sia già pesante per tutti, quindi 9 ore lo è sicuramente molto di più, crediamo che la settimana lavorativa dovrebbe essere di 4 giorni come in alcuni dei paesi più civilizzati al mondo, anche perché il benessere mentale è ancor più importante del benessere fisico, ma anche per dare l’opportunità alle persone di sviluppare le proprie capacità, i propri progetti ed i propri sogni, e non soltanto pensare ad accrescere il PIL dello stato e i profitti del proprio datore di lavoro.

E’ legale lavorare 9 ore al giorno?

Stando a quanto riporta la legge sull’orario di lavoro dipendente nel caso di contratto collettivo nazionale FULL TIME il limite del monte ore settimanali è fissato a 40 ore, ci sono alcune eccezioni per cui quest’ultimo può anche arrivare a 48 ore, ma le 8 ore in eccesso devono essere considerate e pagate come straordinari.

Inoltre il limite massimo di tempo per il quale il lavoratore può essere impiegato a 48 ore settimanali non può superare i 4 mesi, elevato a 6 mesi o 12 mesi nel caso di specifiche esigenze obiettive dell’azienda e inerenti all’organizzazione del lavoro.

Dunque teoricamente lavorare 9 ore al giorno anche solo per 5 giorni alla settimana e già illegale perché vengo superate le famose 40 ore e si arriva già a 45, e le 5 ore in eccesso dovrebbero essere pagate di più come straordinari, e svolte per il limite di tempo suddetto.

Cosa dice il contratto di lavoro?

Come abbiamo visto non è possibile lavorare 45 ore la settimana, ed una lavoro 9 ore al giorno almeno nella carta è possibile solo a determinate condizioni.

Pertanto se il datore di lavoro vi ha fatto un contratto che avete firmato, questo potrebbe essere in regola ma vi sta imbrogliando.

Infatti sul contratto sarà sicuramente scritto che si tratta di un lavoro Full Time a 40 ore settimanali ma voi ne starete facendo molte di più, ciò vuol dire che le ore extra le starete facendo in nero, e non conteranno per il trattamento pensionistico, ne tantomeno per il computo della disoccupazione.
Detto ciò, occhio a cosa dice il contratto quando firmate e a quello che vi è stato detto in fase di colloquio.

Conclusioni

E’ incredibile come lo stato al giorno d’oggi non riesca a far applicare la legge in materia di contratti collettivi nazionali, come ancora oggi ci sia gente che lavori oltre le 50 ore settimanali e addirittura oltre le 60.

E’ giusto dire che se da un lato c’è chi sfrutta i dipendenti fino al midollo per risparmiare sull’assunzione di forza lavoro in più dall’altro è anche vero che ci sono imprese che non riescono materialmente ad assumere per via del costo del personale ad oggi troppo caro, pensate che su uno stipendio di 800 euro netti il datore ne deve effettivamente pagare 1500, quindi diventa complicato stare in piedi soprattutto per il tessuto aziendale delle piccole e medie imprese.

Rimane una libera scelta lavorare a queste condizioni che non giudichiamo perché rispettiamo le esigenze specifiche di ognuno di noi, e rimandiamo allo stato la responsabilità di centinaia di migliaia di contratti fuorilegge.

Grazie per aver letto questo articolo sul lavoro 9 ore al giorno, se lo avete trovato interessante condividetelo con i vostri amici tramite i pulsanti social che trovate di seguito e commentate di seguito cosa ne pensate, a presto e buona continuazione sul nostro sito!

Financial Empires, La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *